Commerce Intelligence: la risposta di Filoblu

Consente di leggere in maniera semplice dati complessi, in base ai quali definire strategie aziendali evolute. La Business Intelligence funziona anche per l’online. Parola di FiloBlu

«In un mercato sempre più fluido, dove i consumatori entrano in contatto con brand e retailer attraverso diversi touch point, digitali e non – dice Christian Nucibella, fondatore e ceo di FiloBlu, società specializzata nell’implementazione di strategie digitali per lo sviluppo e l’internazionalizzazione del business online e la valorizzazione della brand equity – la sfida che le aziende devono affrontare è la raccolta e l’analisi in tempo reale di dati da fonti multiple. Per rafforzare, orientare e correggere, anche in corsa, le azioni commerciali e di marketing». Nell’industria della business intelligence la sua azienda – vincitrice della prima edizione italiana del premio Best Managed Companies 2018 di Deloitte per aver dimostrato eccellenza in capacità organizzativa, strategia e perfor- mance – si è inserita con la creazione della piattaforma “Commerce Intelligence”, appositamente studiata per brand e retailer. «È uno strumento in grado di monitorare comportamenti e preferenze degli utenti online – fa sapere Nucibella – misurare le performance di tutte le categorie merceologiche nei diversi canali di vendita internazionali, al fine di ottimizzare le attività commerciali dei nostri clienti». Conoscere infatti nel dettaglio le preferenze di consumo degli utenti, le abitudini di acquisto, le modalità di navigazione sul sito, e tenere al tempo stesso sotto controllo il numero di ordini, lo scontrino medio, l’efficacia delle iniziative di marketing e delle azioni commerciali è fondamentale per reagire con lucidità e precisione scientifica.